Bea Barthes: qualità e divertimento!

LogoBBdiFF

Francesca Fasoli, la fondatrice dell’impresa Bea Barthes, ha da sempre avuto la passione per la moda e per il cucito: da piccola non frequentò l’asilo perché era spesso malata, per cui passava molto tempo con la nonna che la faceva imbastire, cucire e scucire sempre lo stesso fazzoletto.

Dopo questa gavetta ha iniziato a confezionare i vestiti per le proprie bambole, poi per sé stessa e per le proprie amiche; ha continuato nel corso degli anni a nutrire la passione per gli abiti e la moda.

Passati diversi anni, dopo gli interminabili studi di architettura arriva il primo bimbo maschio: nasce così in Francesca l’esigenza di vestitini e il profondo desiderio di vedere il suo bimbo in abiti colorati e divertenti, ma allo stesso tempo comodi e sicuri.

Comincia a prendere forma l’idea di un’impresa per produrre abiti per bambini così come vorrebbe per suo figlio: divertenti e contemporaneamente semplici e sicuri, con la consapevolezza che i vestitini da neonato e da bimbo hanno vita brevissima.

immxblog

I principi che Francesca segue per la lavorazione sono: la ricerca della qualità, la ricerca dell’innovazione tramite una importante fase di progettazione per ottenere modelli originali, il costo contenuto; questa filosofia viene riassunta perfettamente dal nuovo prodotto Bea Barthes, la Giocomaglia: maglietta personalizzabile direttamente da ogni bimbo come più piace!

immxblog1

Annunci

Rue des enfants, stile e classe francese a Milano

547082_407700629293267_1986410268_n

L’azienda Rue des enfants nasce nel luglio 2012: Geraldine e Alexandra decidono di acquisire la boutique in via Lanzone, dove vengono progettati e successivamente venduti vestiti per bambini, subentrando alla ex titolare, la quale aveva creato il marchio Matilda e che tutt’ora produce la collezione.

Le due ragazze sono entrambe francesi, di Tolosa e di Lille, ma si conoscono in Italia, a Milano; hanno alle spalle studi di fashion design a Parigi ed esperienze come designer in società italiane.

La decisione di cominciare questa avventura nasce dall’amore per il mondo dei bambini, che conserva sempre un’atmosfera fiabesca, quasi magica; e anche la creatività è appagata: disegnare e progettare vestiti per bambini richiede più lavoro di ricerca, poiché il prodotto non solo deve essere bello ma anche confortevole per i piccoli e pratico per le mamme.

156227_417100361686627_352508131_n

Geraldine e Alexandra scoprono così che questo lavoro permette di dare libertà alla parte più creativa, anche perché non si devono rigorosamente seguire gli schemi e le tendenze della moda classica.

Stiliste, modelliste, gestrici delle collezioni, ora anche commercianti: le due ragazze conoscono tutti i passaggi della filiera, dal disegno alla vendita con il rapporto diretto con i clienti; viene così garantito non solo un ottimo rapporto qualità/prezzo, ma anche la cura degli acquirenti, che vengono coccolati nella bellissima boutique.

309135_407858872610776_747463201_n

Una parte importante riguarda la scelta dei tessuti: loro stesse selezionano e ricercano i tessuti con cui produrre i capi, ricercando dettagli che fanno la differenza e rappresentano il loro marchio di fabbrica.

Fior di Bebè: sognato in Italia, fatto a mano con amore in Italia

Fior-di-Bebè (2)

Fior di Bebè nasce da un sogno da sempre coltivato del fondatore, Attilio Celozzi: creare qualcosa di utile per dare valore a un momento importante.

L’idea nasce due anni fa, quando si rende conto che sul mercato non esisteva un prodotto originale, romantico e di altissima artigianalità per dare il benvenuto al mondo ai bambini. Ecco allora che nasce Fior di Bebè: raffinati capi d’abbigliamento per neonati, abilmente arrotolati e confezionati a mano, combinati per far sì che diventino un packaging innovativo.

cappellino-f-u

Il modello imprenditoriale scelto prevede la creazione e la produzione dei capi in Italia: da qui deriva la dicitura “sognato in Italia, fatto a mano con amore in Italia”.

Fior di Bebè

L’aspirazione è quella di ridare valore al lavoro artigiano: fin dall’inizio Fior di Bebè ha perseguito l’obiettivo di realizzare un prodotto unico di altissima qualità che potesse rispecchiare e valorizzare la bellezza dell’Italia e del Made in Italy.

La filosofia dell’impresa è riassunta nella frase “Per ripartire il nostro paese deve cominciare da quello che sa fare meglio”: i punti fermi del Made in Italy, ovvero la qualità del prodotto, la competenza delle persone che lo realizzano, la creatività che solo un popolo come il nostro può avere.

Il brand Fior di Bebè vuole creare valore nel tempo, perché crede fermamente non solo nell’Italia, ma anche nei suoi principi: l’importanza della famiglia, la valorizzazione delle nascite, il dare opportunità ai giovani che sono il futuro.

tutina.natale-u