MeDea: vestiti di natura

MeDeA di Emanuela Venturi nasce da un viaggio della fondatrice in Bolivia nel 2000 per una  ONG italiana che si occupa di microcentrali idroelettiche. Qui Emanuela rimane affascinata dall’altopiano boliviano, dall’ambiente naturale incontaminato delle Ande, dai colori intensi dei paesaggi, dalla disponibilità e abilità manuale della popolazione locale Aymara.

ovillos 2009 012

Durante questo viaggio, Emanuela “scopre” il magico mondo della tintura naturale effettuata con metodo tradizionale dal popolo Aymara; se ne appassiona e decide di fermarsi in Bolivia con un suo entusiasmante progetto: studiare la tintura naturale e da quella creare capi di maglieria che facessero stare bene chi li indossa perché creati con materiali naturali, con un impatto ambientale zero poiché nella tintura naturale non vengono utilizzate sostanze inquinanti. Nasce così MeDeA, collezione per donna e bambino in 100% alpaca tinta con colori naturali.

35461_112424512159111_100001746895229_93781_5273133_n

Per due anni Emanuela si appassiona nel recupero di antiche ricette e insegnamenti di tintura, sperimenta le erbe spontanee dell’Altipiano, incontra piccoli allevatori di alpaca per avere un contatto diretto con chi le fornirà la lana, crea un piccolo laboratorio di tintura naturale funzionale alle esigenze di produzione.

img094

I capi Medea sono particolarmente indicati per la pelle delicata dei bambini, poiché la tintura naturale non contiene additivi chimici, perciò salvaguarda l’ambiente e non crea allergie. I capi vengono tutti prodotti artigianalmente o a mano (ai ferri o all’uncinetto) o con telaio naturale.

MedeA pag 373

E’ un lavoro affascinante legato ai ritmi della Natura. La raccolta delle erbe spontanee dell’Altopiano boliviano, il recupero di un’antica tradizione di tintura naturale che MeDea partecipa a mantenere viva, la magia dei colori che nascono dagli ingredienti messi a disposizione dal mondo vegetale sono fonte di ispirazione e stimolo per questo appasionante lavoro.

poncho

Annunci

Santa Clara: stile senza tempo

Santa Clara Milano è un brand di calzature artigianali nato durante un viaggio a Cuba del fondatore, Andrea Zavattarelli: l’idea sorge quasi per gioco, nella cittadina di Santa Clara.

L’ispirazione è nata apprezzando la fattura artigianale e la cura riposta nella confezione dei famosi sigari cubani che impegna profili super specializzati che lavorano il prodotto interamente a mano.

Santa-Clara-(Factory)---Still-Frame---019

L’idea è quella di trasferire questo amore nel settore delle calzature realizzando un mondo antico e perduto nella società moderna, dove buona parte dei prodotti viene realizzata in serie, in maniera meccanica e automatizzata, e dove spesso l’impatto ambientale e sociale dell’impresa è ampiamente trascurato.

La passione per il mondo delle calzature e l’estrazione professionale del fondatore hanno dato il via ad un progetto che è in cantiere da circa un anno, e che comincia ora a concretizzarsi

Santa-Clara-(Factory)---032

I valori su cui si fonda il marchio Santa Clara sono: l’artigianalità, lo stile senza tempo, il Made in Italy e l’attenzione per il sociale.

L’approccio con il quale l’azienda vuole posizionarsi sul mercato punta in maniera importante al digitale, con una attenzione particolare al mondo dei social network: si realizza in questo modo un connubio tra un prodotto senza tempo, carico dei valori dell’artigianalità, e il mondo moderno, rappresentato dalle nuove tecnologie: l’artigianato incontra il digitale.

Santa-Clara-(Factory)---Still-Frame---014

Tutto viene rigorosamente prodotto in Italia, con materiali italiani; questo amore per il “fare bene” e con passione si coniuga anche nell’impegno sociale, infatti parte integrante della mission di Santa Clara è il supporto del progetto no-profit “Stand Up for African Mothers” di AMREF tramite la donazione di parte dei ricavi derivati dalla vendita.

Santa-Clara-(Factory)---005