Cattivelli: manualità, tradizione e sapienza nell’uso delle mani e dell’ago in tempi moderni…

Dis. TA48616 Col. 10-624 (raso nero) (2)

La nostra attività  a conduzione famigliare è nata negli anni ’70 grazie all’intraprendenza della nonna materna la quale  da semplice sarta in casa aprì il nostro attuale laboratorio.

DSC_0014

L’ azienda ha sviluppato un’ esperienza pluridecennale nel settore della produzione di accessori per abbigliamento per la moda uomo/donna.

DSC_0048

I primi prodotti furono i “fazzoletti” da donna che tanto erano richiesti negli anni ’70.

In seguito, grazie alle capacità imprenditoriali e sartoriali della mamma, l’attività si è evoluta, sviluppando prodotti la cui manifattura richiedeva maggior ricercatezza ed una qualità decisamente elevata.

 DSC_0029

Negli anni ’90, con l’occasione di firmare un contratto con un importante marchio dell’alta moda internazionale, abbiamo deciso di acquistare nuove tecnologie e di rivedere la scelta dei prodotti.

Dis. YA04695

Ad oggi, i prodotti che ci contraddistinguono sono accessori per abbigliamento maschile, quali papillons di vario genere, fasce da smoking e plastron  che rispondono alle esigenze di ogni cliente.  Produciamo inoltre cravatte, foulards, sciarpe e pochettes.

Grazie alla sapienza nell’uso delle mani e dell’ago che danno forma alle sete, talvolta miste ai lini e ai cotoni, produciamo piccoli “oggetti di valore” che danno pregio e personalità a chi li indossa, per arricchire serate speciali o per dare leggerezza e colore alla vita di tutti i giorni.

TRIS viola (2)

La nostra clientela trova nel nostro laboratorio la certezza di un prodotto di qualità, basato su un’esperienza di lunga data, il rapporto umano sempre presente per soddisfare al meglio le esigenze del cliente, modelli e tessuti sempre aggiornati e prezzi competitivi rispetto all’alta qualità proposta.

Negli ultimi tempi, abbiamo preso coscienza che il mercato internazionale offre importanti sbocchi alle imprese italiane nel settore dell’abbigliamento e non solo. Pertanto da pochi mesi abbiamo iniziato una ricerca sui mercati esteri più adatti alla nostra azienda. I paesi ai quali ci rivolgiamo sono la Cina, e alcuni paesi dell’est, come la Polonia e la Russia.

Sciarpa LA 100% Dis. CA56871 Col. 402 - Form 85-150-2

Il fatto di partecipare al Fuorisalone organizzato da CNA lo consideriamo una delle prime tappe di un progetto di lancio del nostro nuovo marchio CATTIVELLI.

Annunci

Nicoletta Fasani, sartoria creativa

Il marchio Nicoletta Fasani rappresenta un’eccellenza nell’ambito delle piccole realtà imprenditoriali; nasce ufficialmente nel 2010, ma da sempre la titolare ha avuto la passione per l’artigianalità: un nonno pasticcere e un nonno artigiano delle scarpe, fatte a mano e su misura, in tempo di guerra; una nonna sarta, autodidatta. In casa si è sempre respirata un’aria artigianale, di un sapere antico ma pratico e buono.

A Nicoletta viene naturale tagliare, cucire incollare; ma le piace anche progettare, pensare e inventare. Si laurea in Filosofia pur continuando a fare esposizioni, laboratori per ragazzi e adulti e inizia ad insegnare a cucire attraverso corsi rivolti a donne immigrate. Si iscrive ad un corso di orafo e il maestro inizia a farla lavorare su forme geometriche, rettangoli. E si apre un mondo. Decide di trasferire la geometria sugli abiti, sulle stoffe. Nasce così il marchio Nicoletta Fasani, legato al primo abito che presto riscuote successo: il BI-niki.

Il Bi-niki (che richiama il nome della titolare) è un abito componibile, in due mosse ci si sveste e ci si veste, unica eccezione alla proprietà commutativa: cambiando l’ordine delle parti del vestito il risultato cambia! È composto da due parti simmetriche, intercambiabili, così che giocando su materiali e colori diversi si ottiene eleganza (seta e organza), quotidianità (viscosa stampata e tinta unita) o essenzialità (cotone). Caratteristica fondamentale: taglia unica!

biniki jersey cotone

Dopo il Bi-niki la famiglia dei prodotti si è allargata, e ora comprende anche Tri-niki, Mono-niki, Frak-niki.

Frak-niki jerseylanafuori, cotone dentro

Video intervista a Nicoletta sui prodotti della sua impresa

La filosofia dell’impresa ruota intorno alla sostenibilità: per scelta Nicoletta produce in tempo reale, ovvero secondo la metodologia just in time, secondo cui occorre produrre solo ciò che si prevede di vendere in tempi brevi, riducendo enormemente i costi di immagazzinaggio, gestione e scarico di magazzino.

Alla base della filosofia del JIT qualsiasi scorta di materiale, semilavorato o prodotto finito è uno spreco, uno spreco di risorse economiche, finanziarie e un vincolo all’innovazione continua. Più il processo è “corto” nella somma dei processi di progettazione e di produzione (sommando i tempi di produzione e transito) e più l’industria con i suoi prodotti e servizi (inclusi prevendita e postvendita) è vincente.

E per rendere ancora più “eco” la sua azienda, Nicoletta ha inventato anche laboratori di “scartoria”, dove insegna ad adulti e bambini come riusare gli scarti di produzione per creare splendidi accessori.

Tshirt cotone, sciarpa lana

“Mi piace pensare che la mia laurea si intreccia come trama e ordito nella mia vita, e forse filosofia non è amore del sapere ma passione del filo!”

Cadò: ogni cervello ha il suo cappello

logo-s

Cadò è  l’azienda creata da Dorina Camusso, attiva nel campo della moda etica.

Dorina Camusso, designer, ha lavorato per 26 anni nel campo dell’industrial design. La curiosità e la voglia di cimentarsi in nuove esperienze l’hanno sempre condotta in più settori del campo della progettazione, dall’industrial al graphic design, dallo studio dei Trends al Color & Texture design, e ancora metaprogetti di ricerca, mostre e allestimenti.

Questa di CADO’ rappresenta quindi una nuova sfida in un campo, quello della moda, approcciato più da progettista che da stilista: dal 2007, sfruttando le caratteristiche peculiari dei materiali, progetta e realizza cappelli pensati come oggetti e non come semplici accessori.

Diddy paglia

I cappelli sono il risultato di sperimentazione e di progettazione, un lavoro pensato e disegnato, ma principalmente fatto manualmente attraverso il taglio e la cucitura direttamente sul modello tridimensionale.

Ispirati dalla storia del costume, della moda e dell’arte, combinano novità con un pizzico di ironia e sono pensati per essere comodi da portare sulla testa e … in tasca.

Perunponpon

Negli anni, alle collezioni invernali ed estive di cappelli, si sono aggiunti altri accessori come piccoli capi spalla (ponci, mantelle, stole), borse, guanti, gioielli.

Per la confezione Dorina collabora con 2 sarte che tagliano e cuciono a macchina, mentre lei produce i prototipi e i cartamodelli, e cuce a mano i pezzi che non si possono che realizzare in questo modo.

La commistione di colori e materiali è il filo conduttore di tutte le collezioni. Producendo cose molto differenti tra loro vengono utilizzate molte tecniche.

Video intervista a Dorina

I materiali prediletti sono: lane cotte, feltro, jersey in A/I e per la P/E cotoni, lini, paglia e plexiglass tutti di produzione italiana.

Dorina cerca anche di ottimizzare al massimo il taglio dei tessuti e dei materiali, ma quando non è possibile gli scarti vengono riutilizzati, anche inventando dei progetti ad hoc, come per esempio tutta la collezione di gioielli in paglia e in paglia e plexi.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA