Articolo Post Fuorisalone CNA e i Maker 2013

Cna  e i Maker al Fuorisalone 2013

In concomitanza con il Fuorisalone 2013 che si è tenuto nei giorni del Salone del Mobile dal 9 al 14 Aprile 2013, CNA Milano Monza e Brianza,insieme a CNA Vicenza, CNA Lombardia, Egea e Slowd, con il contributo di Ifidi e Artigiancassa, ha deciso di coinvolgere i suoi artigiani in questa manifestazione. Gli eventi hanno visto la partecipazione di molte aziende nell’ambito dell’arredamento, dei complementi d’arredo e del design innovativo ed ecosostenibile.

foto 1

Al Fuorisalone in CNA hanno partecipato 50 artigiani, tra designer, orafi, progettisti, architetti, fotografi e stilisti i quali hanno mostrato al pubblico i loro lavori, oggetti e prodotti sui quali hanno lavorato per mesi. Gli stessi, dopo aver smontato gli uffici e riallestito la sede della CNA, hanno dato vita a uno spazio espositivo, seppur piccolo, ma ben organizzato, nel quale il pubblico ha potuto ammirare le loro creazioni: tra le più innovative si trovano la panca Paolo.a con luce incorporata del Chorus Design Group e Andreoli, una panca per esterni in Corian, un materiale resistente nel tempo e all’avanguardia, modellabile e adattabile a qualsiasi arredamento; l’amaca “Tras giò” di Crippa Collezioni, adagiata sopra un rettangolo di legno che funge da libreria; l’appendiabiti “Taca sù” di Live it, efficiente e poco ingombrante, le scatole luminose LED in vetro di Elena Catanese, la Libreria in olmo antico e valchromat (l’innovativo pannello in fibra di legno, ecologico e atossico) dell’azienda LideoArreda destinata a ospitare il Temporary Bookshop di Egea, la casa editrice dell’Università Bocconi di Milano ; i quaderni in ricuoio della collezione “Rivskin” di Matteo Cibic, i manufatti in materia plastica “Fare leggero eco-eco” di Materioteca – Plastic Consult Srl, gli abiti in tessuti bio di MeDeA e Lavgon, i capi d’abbigliamento e gli accessori ‘riciclati’ di Cadò e Nicoletta Fasani; il tutto unito a un ampio assortimento di lampade, ma anche libri, gioielli, profumi, accessori e fotografie, tutti prodotti nati dalla combinazione tra manualità artigiana e avanguardia estetica, nel rispetto dell’ambiente e del ‘fare impresa etica’.

foto 3  foto 2

 

Per CNA  è stata la prima edizione di “CNA e i Maker al Fuorisalone”, ma nonostante ciò, bisogna sottolineare che ha riscosso molto successo, andando ben oltre le aspettative previste: migliaia di visitatori hanno passeggiato nella sede di CNA ammirando gli oggetti esposti; un grande supporto l’abbiamo avuto anche dalla tecnologia e dai social media, in particolare Facebook, Twitter e WordPress, strumenti grazie ai quali per siamo riusciti a raggiungere più di 2000 persone. Infatti, solo il blog è stato visitato da più di 3.300 persone, molte straniere, soprattutto inglesi, francesi, americani e spagnoli invece la pagina Facebook, durante tutta la settimana, ha avuto più di 3700 visite e circa 70 iscritti.

foto 4

Gli strumenti digitali si sono rivelati utili per avere una mappatura sulla portata, sul numero dei fan e sulla reperibilità online: allo stesso tempo sono stati fonte di diffusione di tutti gli eventi collaterali al Fuorisalone organizzati presso la sede di CNA. Tra i vari eventi più importanti trovate:

–   Presentazione del libro “L’Impresa Moda Responsabile” edito da EGEA con la partecipazione degli autori Francesca Romana RInaldi e Salvo Testa.

–   Il talk di Marirosa Toscani Ballo “BALLO+BALLO= DESIGN, Il Linguaggio dell’oggetto attraverso la fotografia”, in cui il pubblico protagonista ha compiuto un viaggio alla scoperta del linguaggio degli oggetti tramite la forza della fotografia.

foto 6

 

–     “Nuove prospettive sinergiche tra designer e artigiani”. Marco Bettiol – ricercatore presso il Centro TeDIS della Venice International University – ha presentato “AAA Cercasi Nuovo Artigiano”, progetto che intende integrare il più rappresentativo artigianato vicentino nel mondo del design internazionale, e “Open Design Italia”, un focus sulla nuova piattaforma O.D.I. Factory e sul panorama nazionale e internazionale dell’autoproduzione.

 

–     Presentazione del progetto “Stampo, Progetto, Connetto: La Rivoluzione possibile” Prototipazione rapida e piattaforme web, designer e progetti come motori del rilancio dell’artigianato, con la partecipazione di Sebastiano Longaretti e Andrea Cattabriga, fondatori di SLOWD, e Francesco Bombardi, di FABLAB Reggio Emilia. I fondatori di SLOWD, la prima fabbrica diffusa del design a km zero, hanno presentato un ambizioso progetto di produzione on-demand, teso a recuperare la relazione cliente-artigiano fondata sul rapporto umano e sulla qualità. CNA Milano collaborerà con SLOWD al fine di identificare gli artigiani che potranno essere inclusi nella rete di questa sofisticata quanto rivoluzionaria piattaforma produttiva.

foto 5

 

L’edizione di quest’anno ha quindi riscontrato un buon successo, ha iniziato a farsi conoscere e con i mezzi che CNA aveva a disposizione si è cercato di ampliare la rete di conoscenze e raggiungere il più ampio numero di persone possibile. I visitatori che sono venuti a trovarci hanno apprezzato le creazioni degli artigiani e hanno cominciato a conoscerli, a inserirsi nella loro realtà e a capirne i meccanismi. Augurandoci di aver fatto un buon lavoro, che va migliorato e perfezionato in alcuni dettagli, vi diamo appuntamento al Fuorisalone 2014 sempre con CNA e i Maker!

 

Per chi volesse, è possibile scaricare la versione PDF di questo articolo. Articolo Post-Fuorisalone.pdf

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...